ENERGIA ITALIA + FENAPI = Amore per l’ambiente

“Più vantaggi e rispetto per l’ambiente” il motto di questa nuova intesa

Se in Energia Italia allarghiamo sempre di più la nostra rete, è anche grazie alle fresche e importanti collaborazioni che stringiamo. Questo mese siamo molto contenti di festeggiare la nuova intesa raggiunta con FENAPI (https://www.fenapi.it/), la Federazione Nazionale Autonoma Piccoli Imprenditori, che sostiene questi ultimi in modo trasversale, a prescindere dal settore economico di cui fanno parte.

 

Sulla base di questo nuovo accordo, ad ogni associato FENAPI viene riservata la straordinaria opportunità di entrare nel mondo di Energia Italia, ottenendo in omaggio una card prepagata LUCE di 2000KWH e una card prepagata GAS da 600SMC!

 

E le sorprese non sono finite, perché grazie alle detrazioni fiscali previste per interventi di efficienza energetica – in riferimento all’ECOBONUS – ogni associato potrà beneficiare anche di numerose agevolazioni! Tutti gli associati avranno infatti la possibilità di scegliere, oltre la classica formula della ripartizione in dieci rate annuali di pari importo, una nuova formula esclusiva che permette di riscuotere fin da subito una parte importante della detrazione totale prevista. Una fantastica opportunità per premiare questa fresca collaborazione e tutti gli associati FENAPI!

 

Consultando la guida completa alla detrazione per lavori di risparmio energetico pubblicata dall’Agenzia delle Entrate, rileviamo che la Legge di Bilancio 2018 ha previsto numerose detrazioni fiscali (dal 50% all’85%), variabili in base all’anno in cui sono stati compiuti gli interventi e a seconda che questi riguardino la singola unità immobiliare o gli edifici condominiali. Vediamole allora insieme, suddivise per scaglioni.

 

Detrazione pari al 50%, relative a:

  • interventi relativi alla sostituzione di finestre comprensive d’infissi
  • schermature solari
  • caldaie a biomassa

 

Detrazioni fino al 65% della spesa complessiva, per interventi di riqualificazione energetica degli edifici, quali:

  • lavori di coibentazione dell’involucro opaco
  • pompe di calore
  • sistemi di building automation
  • collettori solari per produzione di acqua calda
  • scaldacqua a pompa di calore
  • generatori ibridi (costituiti cioè da una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro)
  • acquisto o posa in opera di generatori d’acqua calda a condensazione.
  • caldaie a condensazione (purché abbiano un’efficienza media stagionale almeno pari a quella necessaria per rientrare nella classe A di prodotto prevista dal regolamento UE n. 18/2013).

 

 

Detrazioni del 70% o del 75% per interventi di tipo condominiale, destinati a tutte le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, con il limite massimo di spesa pari a 40.000 euro, moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

La detrazione ammonterà al 70% nel caso in cui gli interventi e le relative spese di ristrutturazione per migliorare l’efficienza energetica interessino l’intero involucro dell’edificio, e al 75% se la riqualificazione energetica sarà finalizzata al miglioramento e al risparmio sulla spesa energetica sia estiva che invernale.

 

Detrazioni dell’80% o dell’85% per gli interventi realizzati su edifici condominiali appartenenti alle zone sismiche 1, 2 o 3, finalizzati anche alla riduzione del rischio sismico.

 

La ragione alla base dell’Ecobonus punta proprio ad agevolare con detrazioni maggiori le spese che consentono di beneficiare di un maggior risparmio energetico. Un aspetto, questo, che qui a Energia Italia perseguiamo fin dal primo giorno, poiché il nostro scopo è garantire al pianeta un futuro sostenibile.

 

Vuoi scoprire dove possiamo arrivare insieme a te? Chiamaci al numero verde 800.846225, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 11 alle 20.30, e cogli al volo questa straordinaria opportunità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *